skyMa quante cose belle stanno uscendo in questo 2014!? ultimo, in ordine temporale, questo super-gruppo anglo-svedese che mostra i muscoli con un Aor ultra-vigoroso, assolutamente avvincente in piu’ punti! la voce di Lee small e’ una sicurezza assoluta, il talentuoso tastierista-chitarrista Tor talle lo adoro da sempre, ha un senso melodico superiore alla media e insieme questa coppia riesce a fare le scintille gia’ dall’ iniziale sail away, mid tempo alla Journey, di fattezza ottantiana! lo stile proposto mi ricorda molto da vicino quello dei nostri Lionville (anche se gli italiani virano verso un westcoast piu manierato) il background e’ lo stesso e in certi passaggi si confondono i due gruppi… soprattutto in canzoni dal sapore squisitamente eighties tipo fay wray o nella piu’ pop across the barricades (meravigliose le tastiere!) si nota la capacita’ dei nostri musicisti di costruire canzoni che ti si appiccicano in testa senza volerne sapere di uscire… la ballata everybody cries sometimes ha nel suo DNA qualcosa di magico e di Europiana memoria e la cosa mi intriga e mi affascina tantissimo! potrei citare, ma solo a caso, walk through fire che ha il tiro micidiale degli Aor number dei Strangeways, Shy e compagnia bella mentre il tocco dei TNT e’ dato dalla meravigliosa e corale skyscrapers ! il progetto Northern light del grande Tor e’ omaggiato con la travolgente the sky is turning blue non potrete non amare questa composizione, un caleidoscopio di suoni ed emozioni difficilmente ignorabile..bellissima!! l’ unico difetto che posso trovare in questo lavoro e’ l’eccessiva lunghezza dello stesso che avrebbe gradito un paio di filler in meno pero’ mi sento di promuovere a pieni voti l’ennesimo progetto messo su da diversi talenti della scena del rock melodico.. spero diventi una vera band e che possa regalarci in futuro ancora ottimi album come questo!

VOTO   87

3 BEST TRACKS:  SAIL AWAY, EVERYBODY CRIES SOMETIMES, THE SKY IS TURNING BLUE

Annunci